Reliable power for a sustainable world

28 gennaio 2020

L’intero comparto dei sistemi di assistenza alla professione medica ricopre un ruolo fondamentale all’interno di un servizio sanitario sempre più digitalizzato. 

Un’alimentazione pulita e continua impatta sui dispositivi medicali in molti modi. 

L'elettricità alimenta apparecchiature di terapia intensiva come scanner e cardiofrequenzimetri ma anche apparecchiature di comunicazione e IT necessarie per gestire le cartelle dei pazienti, organizzare appuntamenti e svolgere pratiche di amministrazione online. L’energia elettrica consente anche di alimentare dispositivi che elaborano i dati raccolti dalle apparecchiature diagnostiche utilizzate da migliaia di pazienti per monitorare e gestire le loro condizioni.

Dell’importanza dei sistemi UPS in ambito medicale se ne parla anche sulla rivista inglese Health Business: i gruppi di continuità offrono massima garanzia contro i danni causati da interruzioni elettriche o oscillazioni nella fornitura dell’energia.

Tuttavia, anche gli UPS sono apparecchiature complesse e tecnologicamente avanzate quanto uno scanner MRI (Magnetic Resonance Imaging) o i sofisticati dispositivi dei laboratori di ricerca scientifica che proteggono. I componenti di un gruppo di continuità sono soggetti ad usura e come ogni dispositivo elettrico non sono immuni a guasti imprevisti; ecco perché è importante disporre di un valido piano di manutenzione UPS.

 

Prevenire è meglio che curare

Numerosi sono i vantaggi che si possono ottenere se si predispone un piano di manutenzione per tutti i gruppi di continuità che proteggono un’applicazione critica. Importante è iniziare con una manutenzione preventiva periodica (PMV): questa metodologia può risultare molto efficace nel ridurre al minimo il rischio di downtime. Ingegneri e tecnici del service si occupano di aggiornare firmware ed eseguire controlli diagnostici, assicurandosi che i sistemi UPS medicali funzionino nel modo più efficiente possibile. Una manutenzione costante dell’UPS offre tranquillità nel momento in cui si verifica un guasto, riducendo il tempo di risposta alle emergenze che l'ospedale o il medico devono affrontare se l’UPS non è attivo.

L’articolo spiega quali siano i punti più importanti da tenere in considerazione nella scelta del fornitore che si occuperà della manutenzione dell’UPS. I gestori delle strutture sanitarie dovrebbero ad esempio chiarire quali sono i pezzi di ricambio compresi nel contratto di manutenzione e la facilità con cui li possono ottenere in caso di emergenza. Un altro punto chiave è stabilire quanto siano competenti e qualificati i tecnici dell'assistenza che lavorano sugli UPS medicali, in particolar modo se si opta per un fornitore di manutenzione di terze parti anziché del produttore degli UPS.

 

Leggi l'articolo completo della rivista Health Business e per ulteriori informazioni sulla manutenzione del tuo UPS medicale, scarica la brochure qui sotto

Downloads

Brochure e Flyer

UPS in medical applications

Select File Language:
en
it
de
es
fr
hu
nl
pl
ro
ru
vn
zh